Grinta Maddalena Vision, ma alla fine vince Civitanova Marche

3 dicembre 2016

_DSC8929

Scossa di puro orgoglio, ma non basta: nell’ultimo quarto la Maddalena Vision Palermo cede il passo alla forte Civitanova Marche, sconfitta per 49-65.
L’inizio del match infatti è tutto di marca Maddalena Vision: parziale di 14-4 guidato da Minichino, sulla scia della buona prestazione di Bologna, e da un gioco corale che premia bene le lunghe caricando anche di falli le avversarie. A fine primo quarto Civitanova Marche prova un timido riavvicinamento, ma rimane sotto 14-8.
Il match cambia registro nel secondo quarto, in cui le ospiti iniziano a segnare i piazzati e acquistano fiducia. Entra in partita Ceccarelli, dalla panchina Trobbiani dà un apporto enorme con otto punti. La Maddalena Vision si aggrappa un po’alla creatività di Ferretti, autrice anche di una fortunata tripla allo scadere dei 24”, e alla presenza di Blažević. La prima metà di gara sorride ancora alla Maddalena Vision, avanti 35-34 con venti minuti da giocare.
Nel terzo periodo partita che continua punto a punto, Civitanova però sembra aver più brillantezza e presenza vicino al pitturato. La squadra di Matassini firma un pesantissimo break per andare sul +8 (44-52) e costringere coach Torriero a un timeout. Un piccolo segno di vita si ravvisa quando Ferretti dai liberi porta la Maddalena Vision sul -6 (49-55) a fine terzo periodo.
Ma è proprio in questo momento che si spegne la luce, la squadra palermitani si blocca, ed è un peccato perché la prestazione offerta in termini di grinta è lodevole. Solo manca incisività e freschezza in attacco, e si vede: squadra a secco per l’intero ultimo quarto e punteggio di 49-65 a fine gara. La Maddalena Vision paga il calo fisico e tecnico negli ultimi dieci minuti di gara e i troppi falli accumulati nella seconda parte del match: ma nella prima parte è stata di sicuro partita vera, contro un avversario molto tosto.
Fuori dal campo, si segnala la prosecuzione del progetto “Un canestro per la Vita” in collaborazione col CRT Sicilia. Novità della giornata al PalaMangano è stata inoltre la distribuzione di materiale pubblicitario Autosystem, nuovo golden sponsor della società e partner per tutta la stagione di Serie A2.

Maddalena Vision Palermo-Infa Feba Civitanova Marche 49-65
Maddalena Vision Palermo – Minichino 12 (3/7, 2/8), Ferretti 12 (5/6, 2/8, 1/2), Verona 5 (1/2, 2/7, 0/2), Blažević 14 (1/2, 5/12, 1/3), Ermito 4 (2/4); Monaco 2 (2/2, 0/1), Casiglia (0/1), Ferrara (0/1), Tennenini (0/1), Davì. All. Torriero.
(T2: 14/41, T3: 4/16, Rimbalzi: 37, Recuperi: 12, Perse: 13, Assist: 9, Valutazione: 45)

Infa Feba Civitanova Marche - Perini 12 (5/6, 2/7, 1/3), Mataloni 13 (7/7, 3/5, 0/1), Ceccarelli 14 (2/3, 3/9, 2/4), Scibelli 6 (3/10, 0/1), Ostojic 10 (2/3, 4/9); Orsili (0/1), Trobbiani 10 (5/6, 0/1), Marinelli, Stronati ne, Zaccari ne, Bocola ne. All. Matassini.
(T2: 20/45, T3: 3/11, Rimbalzi: 34, Recuperi: 13, Perse: 12, Assist: 7, Valutazione: 77)

Arbitri – Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (SR) e Dario Lombardo di Trapani.

NOTE
Parziali: 14-8, 21-26 (35-34), 14-21 (49-55), 0-10 (49-65)
Falli: Maddalena Vision 19 – Civitanova Marche 14. Tiri liberi: Maddalena Vision 9/12 – Civitanova Marche 16/19.
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Blažević 7, Assist Ferretti 3, Falli subiti Ferretti 5, Valutazione Ferretti 13.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

La Maddalena Vision ospita l’insidiosa Civitanova Marche

2 dicembre 2016

_DSC7674

In un momento non facile, un altro avversario molto ostico: la Maddalena Vision Palermo ospita Civitanova Marche al PalaMangano (ore 15.30).
Formazione d’alta classifica, Civitanova ha seguito un progetto lineare affiancando a sicurezze come Perini giocatrici di assoluto talento come le ex Ancona Mataloni e Ostojic, ma anche l’esterna Ceccarelli e l’ala Scibelli. La formazione di coach Matassini è quarta in classifica, con un invidiabile record di cinque vittorie e tre sconfitte, ed è il quinto attacco del campionato con 59 punti realizzati a partita.
In casa Maddalena Vision, il gruppo di atlete continua a restare unito nonostante un brutto momento da sei sconfitte consecutive. La sfortuna ci si è messa per bene in settimana, limitando con qualche acciacco di alcuni elementi il gruppo delle senior: si lavora comunque intensamente, coinvolgendo anche le Under e contando su qualche aiuto esterno, come la giovane americana Blackburn, che non è tesserabile per i regolamenti di Lega sulle straniere ma sta dando una mano alla squadra. La partita di sabato sicuramente rappresenta un ostacolo difficile, ma come al solito le ragazze si preparano ad affrontare la sfida col massimo impegno e voglia di fare: il campo deciderà se basterà.
Palla a due del match alle 15.30, gli arbitri saranno Dario Lombardo di Trapani e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (SR).

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Contro Zannella e Trapani le Under colgono due vittorie

2 dicembre 2016

IMG_8465

Altre due vittorie per le Under targate La Malfa 14: l’Under 16 stravince a Cefalù contro la Zannella per 29-89, l’Under 18 regola 64-32 in casa la Virtus Trapani.
Entrambe le partite parecchio a senso unico per le formazioni di coach Simona Chines: a Cefalù non c’è sfida già dal primo quarto, con le ospiti avanti 4-27 in dieci minuti di gioco per poi continuare una lenta progressione fino al +60 finale. In evidenza tutto il quintetto, in doppia cifra, tra cui spicca la prova di Malara con 24 punti. Ottimo rendimento anche per Salamone (15), Polizzi (12, prima doppia cifra stagionale), Gioè (13) e Oliveri (11), dalla panchina bene Nwachukwu ma buona esperienza e minuti di gioco per le giovanissime Sara e Lucia Barrile oltre che per De Blasi.
Anche in Under 18 una partita a senso unico contro la Virtus Trapani, “doppiata” 64-32. Nonostante le buone prestazioni di Catalano e Bellissimo (in prestito alle palermitane nel finale della scorsa stagione), Trapani è già sotto 18-4 dopo il primo periodo per effetto della buona difesa La Malfa 14. Le palermitane vincono anche i restanti tre quarti senza troppi patemi. Top scorer per La Malfa 14 di nuovo Malara con 16 punti, dodici a testa per Casiglia e Tumminelli: ben undici le palermitane a segno in una partita a basso punteggio ma comunque ben giocata.

U16: Zannella Basket-La Malfa 14 Palermo 29-89
La Malfa 14 Palermo – Salamone 15, Polizzi 12, Oliveri 11, Gioè 13, Malara 24; De Blasi, Abbate 2, L. Barrile, Nwachukwu 10, S. Barrile 2. All. Chines.

Zannella Cefalù - Serio, Di Pasco, Cascio 5, Fertitta 9, Lombardo 2; Cassata, Rinarelli, Damiani 3, Cangelosi 10, Costagliola ne, Liberto ne, Giallombardo ne. 

Arbitri – Antonio Rocca di Pollina (PA).
NOTE
Parziali: 4-27, 7-29 (11-56), 8-16 (19-72), 10-17 (29-89)
Falli: Palermo 13 – Zannella 15.

U18: La Malfa 14 Palermo-Virtus Trapani 64-32
La Malfa 14 Palermo – Casiglia 12, Pellerito 1, Lipari 4, Tumminelli 12, Malara 16; Gioè 8, Abbate, Lahmam 2, Nwachukwu 1, Salamone 6, Labbruzzo 2. All. Chines

Virtus Trapani – Iannazzo, Lorentino 4, Lombardo 4, Accardo 3, Bellissimo 12; Catalano 9, Poma, Gulotta. All. Mazzara.

Arbitri – M. Cuttitta e Giosè Brusca di Palermo.
NOTE
Parziali: 18-4, 18-12 (36-16), 13-9 (49-25),  15-7 (64-32)
Falli: Palermo 10 – Virtus Trapani 6.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

A Bologna sconfitta netta per la Maddalena Vision

26 novembre 2016

_DSC7875

Non era una partita facile, quella contro Bologna, e alla fine la Maddalena Vision cede 73-40 alla capolista imbattuta Progresso Bologna, non entrando mai realmente in partita.
Vita facile per Bologna, sin dai primi minuti: squadra di casa avanti subito con Tava, poi un devastante parziale di 10-0 firmato dalla lunga, da Cadoni e D’Alie porta sul 14-4 le emiliane. Cambia poco nel resto del primo periodo che si conclude per 20-5.
Un po’ più brillanti le ospiti nel secondo periodo, grazie a un buon parziale firmato da Minichino ed Ermito per andare sul 24-12. Non è un acuto che propizia tuttavia una rimonta, perché la squadra di Andreoli è brava a rintuzzare ogni attacco grazie all’eccellente rendimento di Tava e di una Cadoni monumentale con una doppia doppia da 18 punti e 15 rimbalzi. 38-20 il punteggio all’intervallo per la capolista.
Al rientro degli spogliatoi la Maddalena Vision limita i danni nel terzo periodo, che si conclude 52-32. In evidenza. Non è sicuramente facile giocare contro una formazione solida, imbattuta e in fiducia, specie se si viene da cinque sconfitte di fila, le palermitane provano a non lasciare definitivamente la partita. E in verità, coi punti di Minichino e Blažević lottano per tutto il terzo parziale.
Un po’ meno performante il quarto periodo in cui invece Bologna mette la quarta e porta il vantaggio oltre le trenta lunghezze, concedendosi anche il lusso di ruotare effettivi e gestire preziose energie. La Maddalena Vision d’altronde, non può far altro che mollare la presa e arrendersi sul 73-40 finale: sesta sconfitta consecutiva, contro una formazione attualmente non giocabile per la squadra palermitana, in un momento delicato della stagione.

Progresso Bologna-Maddalena Vision Palermo 73-40
Maddalena Vision Palermo – Minichino 13 (5/6, 1/3), Monaco 4 (2/4, 0/2), Ferretti 3 (3/4, 0/6), Blažević 10 (1/2, 3/6, 1/2), Ermito 4 (2/7); Casiglia (0/4), Ferrara (0/1), Verona (1/2, 1/4, 1/2), Tennenini (0/2), Davì. All. Torriero.
(T2: 13/40, T3: 3/9, Rimbalzi: 35, Recuperi: 19, Perse: 25, Assist: 4, Valutazione: 23)

Progresso Bologna - D’Alie 8 (3/4, 1/1, 1/1), Tassinari 9 (5/6, 2/7, 0/3), Mini, Tava 16 (2/4, 4/5, 2/3), Cadoni 18 (0/1, 9/15); Franceschelli 7 (0/2, 2/2, 1/4), Cordaro (0/1), Dall’Aglio 4 (4/4, 0/3), Storer 5 (1/1, 1/2), Meroni 2 (1/2), Nanucci 4 (2/2, 0/5), Poletti (0/1). All. Andreoli.
(T2: 22/36, T3: 5/22, Rimbalzi: 35, Recuperi: 25, Perse: 19, Assist: 14, Valutazione: 105)

Arbitri – Luca Santilli di Recanati (MC) e Alessandro Soavi di Cagli (PU).

NOTE
Parziali: 20-5, 18-15 (38-20), 14-12 (52-32), 21-8 (73-40).
Falli: Maddalena Vision 23 – Bologna 12. Tiri liberi: Maddalena Vision 5/8 – Bologna 14/21.
Top statistiche Maddalena Vision: Rimbalzi Verona/Ferretti/ Blažević 6, Recuperi Ferrara 4, Assist Blažević 2, Falli subiti Ferretti 6, Valutazione M Blažević/Minichino 10.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Maddalena Vision attesa dalla capolista Bologna

25 novembre 2016

IMG_8193

Trasferta difficile per la Maddalena Vision Palermo che domani affronta la Progresso Bologna nel più classico degli scontri testa-coda.
La formazione emiliana, capolista imbattutta, poco più di sei mesi fa eliminò al primo turno dei Playoff le palermitane all’ultimo possesso della decisiva Gara3. Da lì in poi, tanta acqua è passata sotto i ponti, ma per la squadra di coach Andreoli il tempo sembra essersi fermato: confermato in blocco il gruppo della scorsa stagione, le novità principali sono la forte play D’Alie, la lunga Tava e la classe ’97 Franceschelli. Giocatrice di riferimento poi è ancora Cadoni, miglior realizzatrice e rimbalzista della squadra.
Non è facile trovare una definizione al momento della Maddalena Vision, d’altro canto, reduce da cinque stop consecutivi. In settimana tanto lavoro sulla forma fisica e un test amichevole a Balestrate in cui il gruppo ha mostrato voglia di correre e giocare insieme. Servirà sicuramente molto più per impensierire la capolista o quantomeno dare segnali di ripresa definitiva.
Palla a due del match alle 15.30 al Cierrebi Club di Bologna, gli arbitri saranno Luca Santilli di Recanati (MC) e Alessandro Soavi di Cagli (PU).

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Under 18, contro Alcamo basta un gran ultimo periodo

25 novembre 2016

IMG_8308

L’Under 18 targata La Malfa 14 ottiene un altro successo nell’ultimo periodo di gioco, imponendosi contro Alcamo per 55-36, scarto accumulato proprio quando la palla pesava di più.
La Malfa 14 prende subito il comando del match grazie ai canestri di Casiglia, mentre dall’altra parte Bonura e Messana cercano di tenere a contatto le ospiti. Lipari con due punti chiude il primo periodo sul 10-8.
Sfrutta con efficacia aggressività e i tanti tiri liberi guadagnati la squadra di coach Chines contro le temibili avversarie di coach Ferrara. Tre liberi di Lahmam e Malara e ancora due punti di Lipari mantengono le palermitane in vantaggio 21-15 a metà gara.
Meglio Alcamo nel terzo parziale, con la squadra ospite che esce dagli spogliatoi di Borgo Ulivia convinta a recuperare il margine, mentre dall’altra parte Tumminelli macina sei punti preziosi per mantenere un minimo scarto, sul +3 (35-32) con appena dieci minuti da giocare.
Nell’ultimo parziale, però, è monologo La Malfa 14: la squadra palermitana concede appena quattro punti alle avversarie, dall’altra parte invece la fuga è devastante. Cappelli apre le danze, la solita Casiglia prosegue, nell’ultimo parziale vanno a punti anche Pellerito, Gioè, Lipari e Salamone. Venti punti realizzati dalla squadra di casa, che vola di nuovo verso la vittoria, come già successo contro la Stella: finisce 55-36. Per La Malfa 14 top scorer Casiglia con 14, in doppia cifra anche Lipari a quota 10; buone prestazioni realizzative anche Tumminelli (9) e Gioè (7).

La Malfa 14 Palermo-Olimpia Alcamo 55-36
La Malfa 14 Palermo – Casiglia 14, Lipari 10, Gioè 7, Cappelli 4, Tumminelli 9; Malara 6, Lahmam 1, Pellerito 2, Salamone 2, Polizzi, Sesti, Labbruzzo. All. Chines.

Olimpia Alcamo – Bonura 20, Pirrello, Messana 14, Caleca, La Rocca 2; Gagliardo, Mirrione, Buzzurro. All. Ferrara

Arbitri – Roberto La Barbera e Ottavio Greco di Palermo.
NOTE
Parziali: 10-8, 11-7 (21-15), 14-17 (35-32), 20-4 (55-36).
Falli: Palermo 18 – Alcamo 16.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

Due vittorie per l’Under 16 contro Abiola Basket e Virtus Trapani

22 novembre 2016

IMG_8400

Due giorni, due partite, due vittorie: procede a gonfie vele l’Under 16 della La Malfa 14, con due netti successi su Abiola Basket e Virtus Trapani.
Nel primo match, giocato a Termini Imerese domenica mattina, la squadra di coach Chines parte un po’ molle, forse per l’inusuale orario mattutino, poi macina gioco. Dal 10-16 di fine primo quarto è un’escalation fino al +18 (18-36) all’intervallo. Nel secondo tempo grande lavoro difensivo con appena cinque punti concessi in 20’ di gioco, per un margine che si allunga a dismisura sino al 23-73 finale. Per La Malfa 14 tra le migliori realizzatrici Malara, Gioè e Cappelli, in doppia cifra anche Tumminelli con 10.
Se la partita di domenica era stata comoda, per maggior qualità e profondità dell’organico, quella di lunedì con la Virtus Trapani è descritta esaustivamente dal solo punteggio: 109-3. La formazione ospite, in sei in organico, non regge subito l’impatto del quintetto delle Under 16 Maddalena Vision, che dopo 10’ incamera un eloquente 32-0. All’intervallo è 59-1 con le palermitane che dilagano su palle recuperate continue e contropiede. Punteggio finale di 109-3, per effetto di un canestro dal campo ospite di Grasso (accolto, con sportività, dal pubblico di casa con un bell’applauso d’incoraggiamento) con La Malfa 14 che ruota diverse giovani, anche classe Under 14, dando ampio spazio a ogni effettivo. Tre top scorer a pari merito: Salamone, Cappelli e Labbruzzo a 16; a quota 12 Gioè, Tumminelli, Malara e Oliveri.

Abiola Basket Termini-La Malfa 14 Palermo 23-73
La Malfa 14 Palermo – Salamone 6, Labbruzzo 4, Gioè 14, Tumminelli 10, Malara 15; Nwachukwu 6, Abbate 2, Bellanca 2, Cappelli 12. All. Chines.
Arbitri – Marco Attard di Cefalù (PA) e Davide Augetto di Termini Imerese (PA).
NOTE
Parziali: 10-16, 8-20 (18-36), 3-18 (21-54), 2-19 (23-73)
Falli: Palermo 8 – Abiola Basket 9.

La Malfa 14 Palermo-Virtus Trapani 109-3
La Malfa 14 Palermo – Gioè 12, Salamone 16, Cappelli 16, Tumminelli 12, Malara 12; Nwachukwu 5, Ciulla 2, Oliveri 12, Amaducci, Labbruzzo 16, Barrile 6.

Virtus Trapani – Sciacca, Minaudo, Barbara, Di Vita 1, Grasso 2; Santini. All. Mazzara.

Arbitri – Carlo Di Giorgi e Adriano Scrima di Palermo.
NOTE
Parziali: 32-0, 27-1 (59-1), 34-0 (93-1), 16-2 (109-3)
Falli: Palermo 10 – Virtus Trapani 6.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao