Costanza Verona in prestito alla Pallacanestro Torino

17 agosto 2017

costanza verona

L’AndrosBasket Palermo comunica di aver raggiunto l’intesa con la Pallacanestro Torino per il prestito della play Costanza Verona.
Costanza, tesserata AndrosBasket, arricchisce così un curriculum di esperienze già molto folto. Dopo le 52 partite in maglia palermitana (20 partenze in quintetto, 7 punti di media in circa 21’,col 52% da due), l’esterna classe ’99  la scorsa stagione ha deciso d’intraprendere la sfida Serie A1 con la Treofan Battipaglia. Entrata in punta dei piedi, “Cocca” ha chiuso l’anno con 5.3 punti in 15′ di media, con un massimo di 20 nella sfida Playout contro La Spezia. Con la squadra campana una salvezza raggiunta, lo scudetto Under 20 e una finale Under 18: nelle due categorie la play è stata inserita nei quintetti ideali delle Finali e ha vinto anche un premio di MVP (Under 18). Costanza ha poi continuato la sua esperienza in nazionale, dove vanta già un palmarès da plurimedagliata (bronzo Under 16 e argento Under 17), giocando gli Europei di Sopron con ottime medie, tra cui 3.1 palle recuperate, secondo dato della manifestazione.
Verona per il secondo anno di fila va dunque in prestito ad una realtà di Serie A1, una scelta congrua allo sviluppo delle giocatrice, per farle maturare esperienze di alto livello nel campionato più competitivo possibile; una scelta condivisa con serenità ed entusiasmo dal club che l’ha vista crescere. La società augura un grande in bocca al lupo a Costanza per un nuovo capitolo di una promettente carriera.

L’Addetto Stampa
Giuseppe Corrao

AndrosBasket e under, la carica di Casiglia: «Un onore indossare questa maglia»

16 agosto 2017

UnderA2

Definito in larghissima parte il gruppo di “senior”, comincia a prendere forma il progetto di AndrosBasket per le giovanili, sempre più coinvolte col gruppo prima squadra.
La stagione delle under partirà con l’inizio dei loro allenamenti a settembre, ma già il 23 agosto sarà aggregata alla prepazione della prima squadra la play Sara Casiglia, classe 2001 che nello scorso campionato ha esordito in A2 e gradualmente ha conquistato un posto importante nelle rotazioni. Diciassette match giocati, quattro partenze in quintetto, 14.6 minuti di media per 2.3 punti per la giovane palermitana nel primo assaggio di Serie A2: dopo l’argento al Trofeo delle Regioni 2015 da capitana della rappresentativa siciliana, Sara si è aggregata al gruppo prima squadra sin da inizio stagione 2016/2017, e allenandosi duramente ha trovato sempre più spazio risultando anche molto importante in partite tirate come le trasferte di Viterbo (7 punti e 3 recuperi in 24’) e Civitanova (9 in 30’). Queste le parole della giovanissima esterna AndrosBasket: «Per me è un onore e un piacere essere stata riconfermata e poter indossare nuovamente questa maglia, che ormai mi accompagna da dieci anni. Quest’anno farò di tutto per dare un contributo alla squadra e per farlo mi impegnerò al 100%, spero di migliorare con l’aiuto di compagne e coach e aiutare il gruppo a raggiungere gli obiettivi che ci prefisseremo». Casiglia è conscia che la stagione 2017/2018 sarà sicuramente diversa da quella appena passata, per lei e per la squadra: «Quella dell’anno scorso è stata la mia prima esperienza in un campionato di A2 e il passaggio dalle giovanili non è stato semplice, ma quest’anno sono certa che andrà meglio. – ha detto – Quello di questa stagione è un gruppo rinnovato e per questo sono carica e contenta di poter ricominciare a lavorare con le mie nuove compagne».
L’AndrosBasket ha ovviamente iniziato la pianificazione su tutto il vivaio: a partire dal 4 settembre l’attività giovanile entrerà nel pieno coi primi allenamenti e, come da programma dello staff tecnico, alcuni elementi Under20 e Under 18 prenderanno parte al lavoro della prima squadra. Per le ragazze del vivaio, inoltre, la società sta lavorando a pieno regime e a breve comunicherà nel dettaglio collaborazioni con importanti realtà locali, volte al potenziamento del settore giovanile e al dare la possibilità alle giovani di aggiungere nuove esperienze al percorso di crescita e formazione.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Ferrara e Cerasola completano le senior. La play: «Pronta a rimettermi in gioco»

13 agosto 2017

ferrara-cerasola

Continua la rassegna delle conferme palermitane in casa AndrosBasket Palermo, Francesca Ferrara e Stefania Cerasola completano il gruppo delle senior.
La presenza nel gruppo di Francesca Ferrara, playmaker classe ’95, nasconde in sé parecchi significati non solo tecnici. Cresciuta nella società, con cui ha militato in tutte le categorie under e si appresta a partecipare al suo settimo campionato con le prima squadra, “Cicci” è sempre stata fondamentale per grinta, determinazione e capacità di fare gruppo, tutte doti che le hanno fatto guadagnare il grado di vice-capitana la scorsa stagione. Come per la capitana Marta Verona, ha vissuto una stagione 2017/2018 a metà, da febbraio ha affrontato un’esperienza di studio in Spagna, ma ora torna con gran voglia di fare e di vincere: «L’anno scorso non ho potuto vivere del tutto la stagione perché da febbraio sono stata per motivi di studio in Spagna, ma sono stata davvero orgogliosa delle mie compagne e del risultato che abbiamo ottenuto. Non ho mai smesso di seguire la squadra, anche da lontano ero con loro in ogni partita e in ogni allenamento». Ferrara, che con l’under (ma solo “per definizione”) Casiglia è una delle due play pure attualmente in organico, è decisamente responsabilizzata: «Per questa nuova stagione sono pronta a rimetterti in gioco e spero di poter dare il mio contributo a servizio della squadra. Non vedo l’ora di ricominciare con questo nuovo gruppo». Le aspettative sono altissime, ma la voglia è quella giusta: «Mi auguro che sia un anno ricco di soddisfazioni a livello personale ma soprattutto di squadra, so di dovermi impegnare tanto poiché ho avuto un lungo periodo di stop, ma proprio per questo ho tanta voglia di ricominciare a fare quello che da 15 anni grazie anche a questa società è la mia passione».
Con la play, l’AndrosBasket annuncia anche la conferma di Stefania Cerasola, centro classe ’97 di scuola palermitana anch’essa. Stefania la scorsa stagione ha disputato due partite, dopo le quattro della stagione 2015/2016, ed è andata a referto undici volte su dodici gare interne: il suo contributo in termini di presenza agli allenamenti e spirito di gruppo è stato costante e la pivot palermitana, ancora in fase di crescita (ha cominciato molto tardi l’attività sul parquet), ha ricevuto la fiducia dello staff tecnico per la nuova stagione.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

AndrosBasket, parla la confermata Marta Verona: «Lavoriamo per trovare l’intesa»

11 agosto 2017

Marta-Verona

Con un roster praticamente definito nelle novità principali, salvo ritocchi offerti dalle pieghe del mercato, l’AndrosBasket Palermo passa in rassegna le proprie conferme palermitane: la principale è sicuramente quella della capitana Marta Verona.
Marta viene da una stagione in cui ha migliorato i suoi massimi in A2 per punti (7.9), rimbalzi (5.3), percentuale da tre (31.2%), percentuale dai liberi (76.3%) e assist (1.1), complice anche un sempre maggiore utilizzo. Un’annata a metà, perché da febbraio la capitana ha vissuto un’esperienza all’estero (in Spagna) per motivi di studio e ha potuto vivere solo a tratti campo e allenamenti: tuttavia, s’è messa a disposizione della squadra quando contava, timbrando il cartellino contro Marghera e Pordenone, due dei tre “piccoli miracoli” confezionati a fine stagione per la salvezza di Palermo. Apporto sul campo condizionato dai pochi allenamenti sulle gambe, ma tanta leadership e presenza per il gruppo.
Adesso per la palermitana, ala classe ’94, al settimo campionato nazionale con la società, si riparte: di nuovo a tempo pieno, giorno dopo giorno in palestra. Marta, contattata in Ungheria dove si trova per assistere agli Europei Under 18 della sorella (e tesserata AndrosBasket) Costanza, prima di tuffarsi nel prestagione ha un pensiero per l’annata appena trascorsa: «Vorrei ringraziare tutti per l’anno scorso, ogni ragazza, perché credo che quello che abbiamo fatto sia stata un’impresa veramente enorme. Qualche anno prima abbiamo ottenuto una promozione, ma la salvezza della scorsa stagione ha avuto un sapore diverso perché dietro non c’era solamente il salvarsi, mantenere la categoria, ma tante motivazioni diverse. Un anno difficile – spiega Marta – con un cambio d’allenatore, sembravamo spacciate, a un certo punto la ruota però ha cominciato a girare e tutto quello che prima si credeva impossibile è diventato reale».
Sulla stagione che verrà, Verona ci dice questo: «La squadra è stata completamente cambiata, dello scorso campionato è rimasta solo Elettra Ferretti, con cui ormai gioco da due anni e questo sarà il terzo insieme; c’è “Cicci”, Francesca Ferrara, con cui gioco da dieci anni o forse più; ci sono tutte le nostre giovani e le altre ragazze palermitane; poi – continua - ci saranno tante ragazze nuove. Ad esempio Miccio e Russo, che conosco per la nomea e le loro esperienze in carriera, sono giocatrici molto forti», dice, specificando che «con loro spero di costruire una bella intesa, credo sia alla base di questo gruppo ma di ogni gruppo».
In conclusione, Marta Verona è consapevole di dover lavorare sempre più sia per riprendere la condizione, sia perché il campionato di A2 2017/2018 sarà sicuramente di alto livello: «L’anno scorso è stato particolare perché da febbraio sono stata in Spagna per l’esperienza in Erasmus, sono tornata per giocare alcune partite importanti ma è chiaro che a livello personale devo fare un passo in più rispetto alle altre stagioni. Perché c’è da recuperare e riprendere il ritmo subito. Darò il massimo come sempre per cercare di creare quell’intesa e quella forza, per affrontare un campionato che dalle premesse sarà sicuramente molto bello».

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

L’AndrosBasket riporta a Palermo Manuela Riccobono

9 agosto 2017

manuela-riccobono

L’AndrosBasket aggiunge un altro rinforzo di qualità, riportando nella sua Palermo l’esterna classe ’97 Manuela Riccobono, la scorsa stagione alla Ants Basket Viterbo.
La giocatrice ritorna nella sua casa dopo l’esperienza con la formazione viterbese, da cui arriva con la formula del prestito. Cresciuta a Palermo, Manuela inizia all’età di otto anni col Green Basket sotto la guida di Piero Piccionello (ex coach della nostra società) e della compianta Giovanna Marzetti; ultima stagione nel capoluogo siciliano con la maglia dell’Otium, poi il trasferimento a Reggio Emilia; dopo l’annata nella città del tricolore, Manuela veste appunto la maglia di Viterbo per quattro stagioni da senior. L’esordio in A2 in maglia giallo-blu a soli sedici anni contro Catania: nella sue prime annate Manuela colleziona 28 presenze e comincia a farsi le ossa nella categoria. Molto buono il rendimento della stagione 2015/2016 in cui in 19’ di utilizzo medio colleziona 5.2 punti a partita (scorrendo le statistiche, da notare il 90% dai tiri liberi, pur su un numero ristretto di tentativi, 20). La scorsa stagione gioca un po’ meno, 14’ a gara, ma riesce a mettere assieme 4.8 punti a gara: molto brillanti proprio le partite contro Palermo, 19 punti in entrambi i confronti diretti con canestri in momenti importanti delle due sfide.
Grintosa ed energica, Riccobono è un’esterna che può esser pericolosa sia attaccando il ferro che col tiro, il ruolo principale è quello della guardia ma può adattarsi a tante situazioni di gioco, specie in quintetti “da corsa”. Un jolly per l’AndrosBasket: la società esprime grande soddisfazione non solo per le qualità tecniche di Manuela, ma anche per aver riportato in città un giovane talento, abbassando ancora l’età media del roster e alimentando la dimensione locale nel progetto. L’atleta palermitana, che ha scelto il numero 20, commenta così il suo ritorno: «Sono davvero felice di affrontare questo nuovo inizio, visto che dopo anni trascorsi fuori dalla Sicilia, l’AndrosBasket Palermo mi dà la possibilità di rientrare nella mia città natale. Le esperienze fuori casa sono stati per me anni formativi e importanti, - continua Riccobono – ma la certezza di tornare a giocare a Palermo suscita in me tanta emozione. La curiosità di interagire con nuove compagne e l’allenatore è forte e confido sul fatto che sarà un’ottima esperienza, nella quale ci impegneremo a raggiungere gli obiettivi preposti dalla società».

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Green Basket in Serie B, i complimenti di AndrosBasket

2 agosto 2017

L’AndrosBasket si congratula con la società Green Basket per la notizia, appresa oggi, dell’ammissione della formazione palermitana al campionato di Serie B Maschile 2017/2018.
Da parte di AndrosBasket c’è grande felicità sia per il rapporto umano e professionale sviluppato col Green Basket nel corso del tempo, sia per la grande occasione che questa notizia rappresenta per la città di Palermo, che torna ad avere una società di livello nazionale anche nella pallacanestro maschile. Il Green è stato inserito in un girone con grandi realtà di tutta Italia, aspetto che comporta un gran sforzo di risorse ed energie, compreso pienamente dall’esperienza maturata dalla nostra formazione, ormai tra le pochissime rappresentanti del Meridione nella sua categoria.
Il presidente di AndrosBasket, Adolfo Allegra, ha aggiunto: «Le mie congratulazioni e un grande in bocca al lupo al Green Basket, in particolare complimenti alla determinazione del suo presidente Fabrizio Mantia». La società conclude augurando un buon lavoro a tutto lo staff del Green, alla famiglia Mantia e ai suoi soci per la prossima stagione sportiva.

Addetto Stampa AndrosBasket Palermo
Giuseppe Corrao

Serie A2 2017/2018: il calendario

27 luglio 2017

androsbasket

Continua la definizione della Serie A2 2017/2018: dopo date, formula e svolgimento il Settore Agonistico FIP ha reso noto il calendario della regular season.
L’AndrosBasket dovrebbe esordire il sabato 30 settembre a Forlì
, sul campo di Villa Romiti, contro la Libertas Basket Rosa Forlì. Un affascinante match contro una formazione neo-promossa, un’incognita, tra le quattro formazioni ripescate nell’ambito dell’allargamento a 32 del campionato. Il primo match casalingo sabato 7 ottobre, quando al PalaMangano arriverà un’altra neo-promossa, la Scuola Basket Faenza: un match dalla sensazioni particolari, un po’ per il ritorno a Palermo della play della stagione 2016/2017 Claudia Minichino (in forza alle romagnole), ma soprattutto perchè rappresenterà la prima uscita ufficiale della nuova AndrosBasket tra le mura del PalaMangano.
La formazione palermitana osserverà un turno di riposo, alla settima giornata, stante la rinuncia alla categoria della Libertas Bologna, resa ufficiale dai calendari. L’ultimo match del 2017 sarà la trasferta di sabato 23 dicembre a Villa Pamphili contro il San Raffaele Roma. Il primo match del 2018 sarà la partita di cartello del turno dell’Epifania, che vedrà AndrosBasket impegnata contro la neonata Magnolia Basket Campobasso. Il turno di Pasqua si giocherà a La Spezia, match speciale per la nostra Alice Carrara, ex di turno dopo l’esperienza in A1 con la squadra bianconera. La formazione palermitana chiuderà il campionato al PalaMangano, il 28 aprile alle 20.30 (come al solito per l’ultimo turno vige la contemporaneità di ogni partita): altra sfida di grandissimo fascino, arriverà a Palermo la squadra vincitrice della scorsa Serie A2, la Progresso Bologna.
Per vedere tutte le partite: 
rimandiamo all’apposita sezione Risultati e Calendario. Ricordiamo che orari e date degli incontri sono da ritenere assolutamente provvisori e ogni variazione verrà concordata tra le società in virtù del mutuo principio di collaborazione, da sempre in vigore per quanto riguarda la Serie A2 LBF. Scaldate i motori: il 30 settembre si comincia!

Giuseppe Corrao
Addetto Stampa AndrosBasket Palermo